Skip to main content

Muggia: accordo Asd Zaule Rabuiese e l’Asd Muggia 2020

Alla presenza del sindaco Paolo Polidori e dell’assessore comunale allo Sport Alessandra Orlando, oggi nella sala del Consiglio comunale di Muggia si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’accordo tra la Asd Zaule Rabuiese e l’Asd Muggia 2020, un accordo che punta all’unione sportiva e societaria tra le due compagini, già insieme in...
 |  Nik97  |  Notizie

Alla presenza del sindaco Paolo Polidori e dell’assessore comunale allo Sport Alessandra Orlando, oggi nella sala del Consiglio comunale di Muggia si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’accordo tra la Asd Zaule Rabuiese e l’Asd Muggia 2020, un accordo che punta all’unione sportiva e societaria tra le due compagini, già insieme in un Raggruppamento Temporaneo d’Imprese per la gestione degli impianti calcistici muggesani, sottoscrivendo il relativo “Progetto di Fusione”. 

La nuova compagine manterrà i titoli e le posizioni sportive dell’incorporante, partecipando così al prossimo campionato di eccellenza nella LND regionale, assumendo la denominazione di “ASD MUGGIA 1967” che riporta il nome della città rivierasca e lo storico anno di fondazione dello ZAULE. I colori sociali saranno blu (Muggia) e viola (Zaule).

 

L'obiettivo di fondo di questa fusione - spiegano le due realtà - è il rafforzamento delle posizioni associative nell'ambito del territorio muggesano e non solo, il miglioramento delle proprie capacità competitive sportive ed il rafforzamento dei supporti tecnici e logistici all'attività formativa calcistica nell'intento globale di rafforzare la propria presenza sul territorio e nei Comuni viciniori. Rilevanti sono altresì le motivazioni finanziarie, in quanto l'integrazione risponde all'esigenza di creare un complesso patrimoniale ed associativo in grado di recepire maggiori risorse finanziarie nell’ambito del medesimo territorio, con il fine di aumentare la competitività attraverso una più consolidata struttura associativa, mediante:

• la riduzione dei costi organizzativi;

• l'eliminazione della duplicazione dei rapporti di natura economica e finanziaria nelle due associazioni fuse, da cui deriverebbe un effetto positivo sotto il profilo organizzativo;

• la creazione di un soggetto patrimonialmente più forte, procedendo all'integrazioni di complessi patrimoniali aventi finalità e scopi analoghi determinanti una diversa e superiore forza contrattuale verso i terzi funzionalmente collegata agli obbiettivi associativi, in relazione al settore dell'attività in cui le attuali associazioni operano;

• la creazione di una struttura associativa unica consente di proporsi agli istituti di credito e strutturare gli eventuali relativi rapporti di finanziamento con una veste maggiormente "consolidata" e potenzialmente più efficiente nel gestire le capacità di credito;

• la mancata dispersione dei tecnici del settore giovanile agonistico e di quello scolastico;

• la partecipazione con maggiori risorse umane all’organizzazione di eventi sportivi di una certa rilevanza in ambito comunale ed extra comunale.

Parole chiave: Muggia